Preoccupazioni di U POPULU PROVEDENTE - Preoccupazioni per u MARKETING - Seczione 1

Hits: 445

HUMG NGUYEN MANH 1

     Unu di HENRI OGERu schizzo mostra un cantone di un grande mercatu ancu s'ellu ùn hè micca Mercatu Tết. U pilastru di u mercatu hè scrittu cù u nome di l'artista è u locu nativu: "Distrittu Gia Lộc, village di Thạch Khôii, cumuna di Thanh Liễu - Nguyễn Văn Đảng". À dritta ci sò bancarelle per i pesci è ligumi è vinditori chì trattanu di salsa di soia o altre cose è à manca sò bancarelle per u porcu è u boiu, stuvigliuli, pettini è vermicelli di risu ...

    Durante i ghjorni di fine d'annu quandu e strade urbane diventanu sempre più animate è vivaci i mercati crescenu sempre più affollati. Un dicenu folk: "Accasciatu cum'è un mercatu Tết!". Ùn hè micca esagerazione! Tuttavia l'animazione di l'atmosfera Tết ùn si trova micca solu in l'adulti ma ancu in i zitelli. I zitelli di e diverse età si seguenu in gruppi versu i mercati di Teát in i ghjorni di a fine di l'annu.

    Se u mercatu di a fine di u mese hè generalmente tenutu in i ghjorni 26 è 27, allora in questa ora durà finu à u 30 di u ghjornu soprattuttu per i zitelli chì vanu à fà shopping per pitture, petardi, altri ghjoculi è cannella (Fig. 1) Questa pratica hà ancu fattu l'atmosfera di Tết sempre più eccitante.

Gruppu di zitelli - Holylandvietnamstudies.com
Fig.1: Gruppu di zitelli

 Ci sò stati sferenti mercati: mercatu apertu chì si tene ogni ghjornu è pienu di cumpratori, mercatu spiciale chì si tenenu solu annantu à i festival o à i media mesi è ancu una volta à l'annu. U Mercatu di fiori Hanoi, chì si dice chì hà pigliatu forma dapoi u principiu di u seculu o à a fine di a fine pera è u principiu di u Nguyễn dinastie, hè ancu organizatu una volta à l'annu. Stu mercatu dura settimane ma diventa u più impegnu da a prima mattina à a notte scorsa l'ultima settimana finu à a vigilia di l'annu novu. A vendita ci sò tutte e piante è fiori ornamentali è articuli decorattivi cumprese kumquat è pisci d'oru. Tuttavia, i Hanoians sò abituati à chjamà u mercatu di pesca. U mercatu hè tradiziunalmente longu u Hàng Lược carrughju, ex lettu di u Tô Lịch Fiume: "Quandu sera Fiumu Tô curru seccu? Cume si ponu cuntà i fiori di pesca in u latu di u mercatu di i fiori? "

    Mercatu rurale hè realizatu sei volte à u mesi in alcune località. I Villaghji seguitanu un calendariu accunsentutu: U Mercatu hè organizatu in questu paesi in i ghjorni 1 è 6, in quellu paesi in 2 è 7 ghjornu, in un altru paesi à u 3rd è i 8 ghjorni, è in altru in i 4 è 9 ghjorni, è cetara è cetara.

    Se un mercatu hè generalmente tinutu in u 1u è 6u ghjornu, u primu ghjornu apre per u Tt a stagione serà u 26 di u ghjornu di u 12 mesi. Se un mercatu hè tinutu nant'à i ghjorni 4, 9 o 5 è 10, ghjorni Tt sessione cascà l'ultimu ghjornu di l'annu lunar, vale à dì u 30mu ghjornu o u 29 ghjornu (in un mese di 29 ghjorni) di u dodicesimu mese.

    à i Mercatu Tết, i detentori di e tende volenu vende tutti i so beni à i clienti. Tuttavia, u mercatu Tết ùn hè micca solu un locu per u scambiu o u scambiu di mercanzie è di scambiu, ma ancu di cuntatti è di scambiu d'infurmazioni, in particulari in e regioni muntagnole.

    Ghjorni di Mercatu eranu ghjorni per attività ecunomiche, culturali è festive ... per un cambiamentu di atmosfera quandu omu si scorda temporaneamente di e difficultà in i campi di risu è in u milpa. I mercati in e regioni basse ùn eranu micca veramente u rendez-vous per e ragazze è i masci cume era u casu di i mercati di l'altupiani induve si vedenu costumi tradiziunali, ombrelli è balli folclorichi di e minurità etniche cum'è u Thái è u Mèo. Tuttavia, un toccu di questu pò esse rilevatu attraversu una canzone populare:

"Durante u Yên Quang ghjornu di u mercatu di u mità di u mese.

Cum'è un amante di fiori, aspetteraghju per cumprà fiori solu da ella"...

    Mercati di paesi in i vechji tempi era spessu tinuta intornu à stagni o lagi à l'estremità di u hamlet o à a porta di u paesi o nantu à un vastu terrenu apertu. Certe volte eranu disposti sottu fila di grande arburi d'ombra o in una tappa di sbarcazione per a barca. Pò esse per quessa chì era chjamatu "Ch ợ búa"(chợ: mercatu è búa: stadiu di sbarcu per i barche, in l'antica lingua vietnamita).1

    In ogni casu, i mercati restanu i lochi per vende è cumprà Henri Oger ci furnisce una foto di un paisanu anzianu chì si va a shopping (Fig.2). L'attenzione ùn deve esse prestata micca à l'umbrella ch'ellu tene sottu à l'ascella, ma à e mani chì portanu avà assai cose ... È accantu à ellu c'era un coppiu di paisani chì hà compru solu qualchi piccule cose (Fig.2).

Compru anzianu di i paisani - Holylandvietnamstudies.com
Fig.1: Anzianu paisanu di shopping

    Frà e persone chì vanu à u mercatu in i ghjorni Tết, ci sò quelli chì facenu appena una passeggiata per gode di e scene felici o di cuntene cumenti o conversazioni inutili, ma a maiò parte di l'altre persone anu da preoccupate di shopping. Sicondu ogni famiglia, a situazione finanziaria è a strata soziale, in quantu à l'età o u sessu, i shopping pò varià.

    I vechji, oltre à visità u mercatu è i prezzi di sonà si cumpravanu betel (Fig.3), areca noci, joss sticks, fiori, dolci è cose joss. In quantu à i vechji, a prima cosa chì curanu hè a so maniera statale quandu sò vestiti in a so tunica, i so pantaloni bianchi blued cù pieghe dritte, i so turbani è quandu porta un paru di Gia Định scarpi chì duvemu ad avè l'uppurtunità di guardà dopu. Micca cum’è e vechje donne, i vechji si preoccupanu di un novu paru di rotoli di distich, una buttiglia dolce è fragrante d’alcool di risu appiccicante, un pacchettu di tè aromaticu di lotus, è un paio di canne di zucchero cù tops per esse aduprate cum'è u " Bastone di ancestru ”è da esse affissatu à l’altare.

    In quantu à e ragazze, mentre visitate tranquillamente in e so tende, anu da cumprà un specchiu, un pente, un maglione o un pezzu di seta per esse usatu cum'è un cinturellu, è più particularmente, un serpente d'argentu cum'è una catena. Ùn si scurdanu di cumprate alcune foglie di coriandru è qualchì "hương bài"(una spezia di incensu) e radiche per piglià un bagnu di fine d'annu. In quantu à i zitelli l'elementi i più rumuri - sò cum'è un sciame d'ape chì lascianu u so bugnu.

    Accumpagnendu i so missiavi o i so parenti parlanu, ridenu, dumandendu una cosa o l'altra, per u più dolci è dolci o ghjoculi. Quand'elli anu datu un animale di ghjocu di pasta di risu culuritu cù una canna chì face un sonu piacevule è felice di cornetta, ghjocanu cun ellu per un mumentu po à un certu tempu l'avianu semplicemente inghjuttitu. À le volte, si sforzanu di dumandà qualchi articuli di porcellana cum'è un pote, una stufa, una tartaruga o un simplicitore ...

    Puderanu ancu dumandà ritratti, petardi o ramoscelli di cannella cum'è no avemu dettu nanzu. Intersperati cù a folla ci sò i panni marroni tranquilli, ben piattati è mudesti di i bonzi. A mudestia di tali panni marroni sembra ghjunghje à a timidità. Cù questi bonzes, e cose chì anu bisognu sò ghjurnali, bastoncini, cunu troncu zuccheratu di risu appiccicosu, risu appiccicosu, arachidi, sesame, verdura, oliu, sale ...

    Inoltre, ci hè sempre una classa di persone maschili, anziani è ghjovani chì anu manere seriu è chì sò vestiti di tuniche è pantaloni solenni chì assistenu solu à i negozii chì vendenu oggetti riservati à studienti o studiosi confuciani è compranu solu cose cum'è qualchì bonu cuscinetti di carta velina. , qualchì carta letteraria fiurita, qualchì carta ... inseme cù uni pochi di spazzole è qualchì bastone d'inchiostru indianu.

    Tuttavia, e commodità affissate è vendite in questa occasione per risponde à i bisogni di e persone chì celebranu a festa ùn sò micca limitati solu à quelli citati sopra, postu chì ci sò sempre tutti i tipi di alimentari. Cuminciannu cù a maranta verde foglia affissata in ogni locu lungo a strada. In seguitu venenu tutti i tippi di arrossi, da u risu glutinoso di grande taglia, u risu glutinoso di taglia chjucu, finu à ogni tipu di arrossu ordinariu cum'è u risu di dicimu mese, u "du huong" di a stagione (varietà di risu incensu) ... ma di solitu a ghjente face casu à u risu glutinosu di grande taglia cù u so fiore giallu è u so granu di risu grassu, in quantu à u risu glutinosu di piccule dimensioni, poche persone pensanu à cumprà.

... esse continuatu in a sezione 2 ...

DA:
1 Professore Assuciatu HUNG NGUYEN MANH, Dottore in Filosofia in Storia.
2 Secondu TRẦN QUỐC VƯỢNG - LÊ VĂN HÀO - DƯƠNG TẤT TỐ - Storichi vietnamiti - (Pràtica tradiziunale di primavera è vietnamita) - Hanoi, Casa editrice Cultura, 1976, pp. 95-98.

BAN U TU
01 / 2020

DA:
◊ Fonte: Anu lunar vietnamita - Festa Major - Ancu. Prof HUNG NGUYEN MANH, Dottore in Filosofia in Storia.
◊ U testu in grassettu è l'imaghjini seppia sò stati stabiliti da Ban Tu Thu - thanhdiavietnamhoc.com

VEU TALLAHU:
◊  Da Sketches in principiu di u seculu XX à rituali è festival tradiziunali.
◊  Significazione di u termine "Tết"
◊  Festival Lunar di Capu d'annu
◊  Preoccupazioni di POPULU PROVIDENTI - Preoccupazioni per CUCINA è PASTIGLIE - Sezione 2
◊  Annu novu lunare Vietnam - vi-VersiGoo
◊ ecc.

(Accolta hà visitatu 2,606, visita di 1 oghje)